Il Cerchio delle donne

 

È tempo che il Sacro Femminile si ricongiunga alla matrice dell’ Uno. È tempo che la madre e la figlia si riposizionino nel grembo generando un'unica unità di cuore. 
Il Cerchio Sacro delle Donne nasce da una visione, che è quella di creare cerchi di Donne che si “rincontrino” con la volontà di generare un cerchio di ritorno alla sorellanza del femminile, generando guarigioni del cuore nella ruota della medicina.

Il Cerchio Sacro ci riporta a recuperare il nostro potere femminile ricordandoci tutto il sapere interiore, intensificando l’alchimia della guarigione universale.
Le donne onorano il sentiero sacro della vita quando riconoscono la conoscenza sacra dentro il loro essere. 

Nella capanna del sudore il Cerchio Sacro rientrerà nel grembo della grande madre per ricontattare tutto il nutrimento perso per poi riportare all’esterno della capanna del sudore il sano nutrimento per se e per tutti i fratelli.

Con: Deva Talasi Giusy Marcantonio

Ritiro di Vipassana

 

Vipassana è la tecnica di meditazione principe attraverso la quale Buddha s’illuminò sotto l’albero del bodhi.
Attraverso la pratica della Vipassana è possibile osservare se stessi ed il mondo che ci circonda senza formulare giudizi, come un osservatore solitario; un testimone in cima alla collina che prende consapevolezza senza reagire ai propri moti interiori, osservando pensieri, emozioni e stati d’animo.
Uno spettatore disincantato che attende in silenzio e con gli occhi chiusi che la verità celata sotto l’esperienza fisica del mondo si sveli così com’è, senza pregiudizio

Vipassana è la semplice esperienza di esistere. 
Con il cuore aperto e gli occhi chiusi, divenendo testimoni silenziosi della vita che si manifesta fuori e dentro di noi.
Senza giudizio, senza commenti nè considerazioni, osservando i propri pensieri, il corpo e le emozioni.

con: Deva Talasi Giusy Marcantonio

Il corpo biodinamico e la relazione corpo - mente

 

Il corpo è incondizionatamente strumento e vittima della nostra mente. E' necessario ristabilire e ricontattare le nostre memorie neurobiologiche, per allineare il naturale flusso dell'esistenza. La relazione mente-corpo è l'unico strumento che abbiamo per ricontattare il nostro sé originale.

con: Deva Talasi Giusy Marcantonio 

Laboratori di Crescita personale

Aura d'amore

 

Aura d’Amore è un esperienza messa a punto grazie alla passione ed alla visione di Deva Talasi. Attraverso la consapevolezza del corpo e di tutti i livelli dell’essere ad esso associati possiamo guarire le nostre più profonde ferite allo scopo di poter aprire i petali del nostro cuore e diffondere su questo pianeta la nostra Aura d’Amore.

Il corpo è una risorsa per creare, per realizzare se stessi e per comprendere che cos’è la vita.

Ponetevi la domanda e andate là dove vi porta e poi ponetevi un’altra domanda e nuovamente seguitela.

Il Sé non è qualcosa d’opposto a un’altra cosa, è Shunja – vuoto – .

L’uomo deve sapere che quando si esclude dal contatto purificante e vivificante del corpo egli si allontana dal proprio Sé, perdendo la compassione e l’amore incondizionato allontanandosi dall’espansione Divina.

La comprensione del corpo, dell’Unità dentro il corpo e delle innumerevoli dimensioni che esso rivela e la possibilità della realizzazione e dell’espansione del Sé attraverso la connessione Divina. Quando la compassione si affaccia nella nostra vita, noi realizziamo noi stessi ed insieme, portiamo a compimento il disegno Divino.

Aura d’Amore è un’esperienza di profonda comunione con la vita, con se stessi e con gli altri attraverso la guarigione del corpo.

 

Il Divino risveglio interiore

 

Ogni persona ha una parte Divina dentro di sé. Solo attraverso la connessione del cuore è possibile riaccendere il contatto e la memoria con la parte divina di te stesso. Tutto questo ti permetterà di entrare in un meraviglioso contatto con la parte più intima di te e gli altri, sperimentando un profondo stato di armonia con il tutto. Due giorni per te, per la tua famiglia, per gli esseri viventi e per il pianeta.

con: Deva Talasi Giusy Marcantonio 

La Porta del cuore

campo di Meditazione

 

Il Campo di meditazione consiste in una giornata scandita da diverse tecniche aventi tutte lo scopo di creare quell’atmosfera entro la quale possa fiorire lo stato meditativo.

Meditazione significa osservare la realtà dentro e fuori di noi senza giudizio, con gli occhi del cuore.

Una chiarezza di vedute onesta e rilassata circa se stessi è condizione fondamentale per la crescita, essa ci permette di comprendere meglio chi siamo e ci aiuta a dirigere e focalizzare la nostra attenzione su ciò che è veramente importante per noi nella vita.

Lo spazio attraverso il quale entriamo in sintonia con la vita è lo spazio del Cuore: il plesso cardiaco. Scendere nel cuore, immergersi in questo flusso di grazie e amore per la vita ci permette di riconnetterci con tutte le cose del creato sperimentando l’unità dell’intera esistenza.

Questo evento è stato creato con l’intento di sperimentare l’energia del proprio cuore attraverso lo strumento della Meditazione.

 

Meditazione

La meditazione è uno stato mentale d’incontaminata purezza, attraverso il quale ciascuno può osservare i risultati della propria vita da un punto di vista meno soggettivo e meno sofferto.

Lo scopo della meditazione è di aiutare a prendere coscienza di chi veramente siamo e ad accettare di scoprire in che cosa siamo veramente disposti ad impegnarci.

Essa è uno spazio privo di giudizi dal quale ogni uomo può esercitarsi a diventare il testimone della propria esistenza.

La meditazione, quindi, come strumento di aiuto e di supporto nella vita quotidiana.

Ciascun partecipante avrà la possibilità di sperimentare diverse tecniche e di scegliere quella sulla quale insistere per approfondire l’esperienza meditativa scartando quelle tecniche non congegnali all’indole della persona.

In questo contesto la meditazione si presenta come strumento pratico ed efficace nel cercare di creare armonia ed appagamento nella propria vita al di là di ogni possibile affiliazione ideologica o culturale.

 

“ Meditazione è un avventura; la più grande avventura che la mente umana possa intraprendere” Osho

 

con: Deva Talasi Giusy Marcantonio 

Le Memorie della Famiglia

 

La famiglia è il sistema o il gruppo primario nella vita di una persona. Ogni bambino nasce in un contesto famigliare già esistente, ciò significa che ogni nuovo nato non nasce isolato e privo di storia, ma inserito in una rete di relazioni pressoché infinita: madre, padre, fratelli, zii, cugini, nonni, antenati, e cosi via.

Appena apriamo i nostri occhi al mondo veniamo subito coinvolti ed inseriti in una storia ed una cultura che già esistevano prima della nostra nascita: le memorie della famiglia.

 

Il seminario è un occasione per esplorare le influenze che i legami parentali hanno nella nostra vita, allo scopo di ricomporre e di comprendere il nostro ruolo all’interno della Grande Anima che tutto permea e tutto coinvolge.

In linea con la visione olistica dei nostri antenati e in accordo con le ipotesi della fisica quantistica, quando un individuo è centrato su di sé e svolge l’attività che gli è consona egli si riappropria del proprio ruolo, nella relazione con se stesso, con la vita e con tutte le relazioni parentali.

Nel gruppo famigliare esistono quindi legami con tutte le persone coinvolte ed è attraverso la comprensione di questi legami che ogni essere umano potrà scoprire il significato di tali relazioni. Nessuna relazione, benché dimenticata o ignorata, è priva di significato e di informazioni, infatti, è possibile comprendere il ruolo di persone che non sono più con noi o che non abbiamo mai conosciuto.

Le memorie della famiglia sono influenze che lavorano molto profondamente nell’animo umano e possono essere causa di malesseri, d’insuccesso nella vita e di incomprensioni. Attraverso l’esperienza e la scoperta dei ruoli famigliari possiamo riprenderci la nostra energia, il nostro posto e, in definitiva, possiamo rivendicare il nostro potere personale senza danneggiare chi amiamo e chi ci sta vicino, nel rispetto di tutti i ruoli coinvolti. La Pace, la flessibilità e l’Amore cominciano all’interno della propria Famiglia, poi si riflettono sul mondo.

 

Il seminario “Le Memorie della Famiglia”, è residenziale, ha una durata di circa 20 ore (Sab.Dom.Lun.).

Lo scopo del seminario è di portare luce e comprensione in quell'area della vita rappresentata dalla famiglia; esploreremo le emozioni i pensieri e le aspettative che ci impediscono di vivere la nostra vita, infatti, spesso, i modelli, i comportamenti e la cultura, appresi in seno alla famiglia d’origine sono energie che restano attive per tutta la vita e che se non positive rischiano di invalidare il nostro sogno o progetto di vita.

Durante il seminario sperimenteremo diverse tecniche di meditazione e tecniche di bioenergetica allo scopo di renderci meno influenzati dalle memorie esistenti e più capaci di rispondere, di fare scelte e di comunicare senza impedimenti la nostra verità.

Per partecipare al seminario porta vestiti larghi e comodi, una penna ed un block notes. Porta con te qualche fotografia dei tuoi parenti più significativi ( per la loro presenza o per la loro assenza) ed una tua foto di quando eri piccolo.

Qualsiasi oggetto, musica, un vecchio regalo, o quant’altro possa fare da riferimento e da punto di contatto con una relazione significativa potrà esserti utile.

 

Il seminario è condotto da: Deva Talasi e SW. & Dhyan Makarand

Trance Dance

 

Danza e Meditazione

La Trance Dance è un antico metodo di guarigione e di trascendenza. Lo scopo della danza è di aumentare la vitalità il più possibile attraverso il respiro ed il movimento. Risvegliando energie vitali sopite la coscienza del danzatore viene per così dire “ripulita” dalle preoccupazioni personali legate alla sopravvivenza terrena, lasciando spazio a nuove idee, intuizioni e nuove soluzioni.

Con lo stato di Trance, il danzatore “rientra” nel corpo. Egli torna a casa. All’interno di Sé stesso, il danzatore può ricontattare quella parte, troppo spesso dimenticata, che appartiene alla spiritualità.

Ci si rivolge all’interno, dentro il corpo, attraverso il corpo, per incontrare la propria coscienza, la parte migliore di Sé, che altro non è che la nostra coscienza superiore sempre in contatto con l’origine della nostra vita.

Danzare è uno dei più grandi piaceri della vita, un vero regalo quando fatto naturalmente, assenti dal bisogno di controllare e guidare il movimento. Quando si danza oltre ogni forma o stile, si crea spontaneamente uno stato di equilibrio ed armonia con se stessi, attraverso il naturale ripristino del flusso  dei pensieri e delle sensazioni e del loro rilassamento.


con:  Dhyan Makarand

ANTHEA PROFESSIONAL EDUCATION
di Deva Talasi Giusy Marcantonio
Strada Fangacci 35 bis
61041 ACQUALAGNA PU
P.I. 02253140418

Tel. e Fax 0721 70 82 94

mail:  antheaprofessional@gmail.com